Rete civica del Comune di Firenze
Indice A-Z
testata per stampa

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

  Home
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

Il commercio e l'artigianato

Il commercio, insieme all’artigianato ha, fin dal medioevo, rappresentato l’anima della nostra città come ancora oggi ci ricordano alcune strade e vicoli del centro storico che rimandano con i loro nomi, ad arti e mestieri del lontano passato.
Un’attenzione particolare alle botteghe artigiane e ai mercati storici che raccontano della città di Firenze non meno dei suoi palazzi, musei e opere d’arte che richiamano gran parte dei turisti nella nostra città.
Perdersi per le strette strade del quartiere di Santa Croce, per i vicoli che delimitano e incontrano le piazze del centro, per le strade dell’Oltrarno tra il popolare quartiere di San Frediano e San Niccolò, visitare artigiani ancora al lavoro nelle loro botteghe, significa andare alla scoperta di antichi mestieri d’arte, incontrare le eccellenze dell’economia artigiana fiorentina, saperi e prodotti dal sapore antico.
Numerose sono le botteghe, i negozi e le attività economiche della città che sono inserite nell’Albo degli Esercizi Storici e tradizionali fiorentini: si tratta di attività che hanno compiuto, almeno cinquant’anni dalla loro nascita e, in alcuni casi, anche molti di più, suddivise in categorie.
Negli ultimi anni, le difficoltà economiche hanno fortemente segnato le attività commerciali che, anche per superare i disagi conseguenti alla crisi diffusa, hanno scelto, in particolare nelle zone periferiche, di aggregarsi nei CCN – Centri commerciali naturali, per l’organizzazione di eventi e manifestazioni di promozione delle loro attività. La chiusura al traffico di interi isolati urbani durante le innumerevoli manifestazioni promosse dai CCN, ha ricreato un clima del passato, “quartieri a misura d’uomo”. Passeggiare tra le bancarelle e visitare negozi che si affacciano su strade, se pur per una sola giornata non affollate dal traffico e dal rumore, è un’esperienza piacevole ed apprezzata dai cittadini.
Se parliamo di commercio, un’attenzione particolare va ai luoghi “per definizione” del commercio: i mercati. Nel centro storico della città ricordiamo i mercati storici di San Lorenzo, detto mercato centrale, del Porcellino, il mercato di Sant’Ambrogio, i quali, oltre al valore architettonico delle strutture che li ospitano, rappresentano una fusione perfetta tra tradizione e contemporaneità mantenendo aspetti del passato e modulandosi alle esigenze di oggi. Luoghi frequentati dai cittadini, dove si fa ancora la spesa quotidiana con prodotti alimentari di alta qualità, ma anche rinnovati spazi di incontro…. per uno spuntino veloce o per una serata con gli amici.
La vita della città è costellata anche dai numerosi mercatini rionali, luoghi di identità e di incontro per gli abitanti di ciascun quartiere. A questi si aggiungono i mercati e fiere periodici più spesso con carattere tematico: mercato dei fiori, Firenze antiquaria, fierucola…

 
twitterfacebookyoutube

città di firenze
Comune di Firenze
Palazzo Vecchio, Piazza della Signoria
50122 FIRENZE
P.IVA 01307110484

Amministrazione Trasparente: I dati personali pubblicati sono riutilizzabili solo alle condizioni previste dalla direttiva comunitaria 2003/98/CE e dal d.lgs. 36/2006