Rete civica del Comune di Firenze
Indice A-Z
testata per stampa

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

  Home » Artigianato » Mestieri d'arte» Mosaico e commesso fiorentino
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

Mosaico e commesso fiorentino


Questa antica arte è stata tramandata attraverso i secoli ed è arrivata fino ai giorni nostri senza subire cambiamenti significativi sia nella tecnica di realizzazione sia nell’uso dei materiali. Il lavoro si basa sul creare una composizione pittorica attraverso piccoli pezzi di pietra, modellati e uniti insieme seguendo un disegno, in modo da ottenere l’espressione figurativa precedentemente studiata. La ricerca dei materiali si estende su tutto il territorio anche grazie alla profonda conoscenza delle pietre. Per i suoi mosaici l’artigiano seleziona ed usa pietre preziose e semipreziose come il lapis lazuli, la malachite, i diaspri, il calcedonio, etc… con le quali è possibile ottenere  un “quadro di pietra” con tutte le sfumature ed i colori desiderati sfruttando sapientemente i colori naturali delle pietre.

Attualmente a Firenze un numero molto ristretto di artigiani realizza mosaici utilizzando ancora la tecnica del “commesso fiorentino in pietre dure”, un patrimonio comune da conservare come un grande tesoro.

     
    twitterfacebookyoutube

    città di firenze
    Comune di Firenze
    Palazzo Vecchio, Piazza della Signoria
    50122 FIRENZE
    P.IVA 01307110484

    Amministrazione Trasparente: I dati personali pubblicati sono riutilizzabili solo alle condizioni previste dalla direttiva comunitaria 2003/98/CE e dal d.lgs. 36/2006